venerdì 11 gennaio 2008

Tagliatelle al nero di seppia






Credo non si possa resistere alla bontà di una seppia, specie se con la seppia il nostro pescivendolo ci vende anche la sua sacca. Allora niente di più facile che fare questa meraviglia gustosa e divertente...allora tagliare una seppia da 450 g a pezzetti, farli rosolare con cipolla tritata e olio evo, sfumare con un pò di vino bianco e aggiungere 400 g di salsa di pomodoro e la sacca con il nero salare e per pepare usare dell'olio santo o peperoncino, fare restringere il sugo e condire la pasta...molti usano fare il risotto al nero di seppia, ma non so se riuscirei a mangiarlo, il gusto è chiaramente soggettivo!!!!!In ogni caso è pur sempre un'idea.


Nessun commento: