giovedì 17 aprile 2008

Bucatini con finocchietti e sarde



Ritorniamo al mio amato pesce, e in particolare alle sarde povere e poco costose ma buone e gustose, che si prestano a mille usi (vedi anche
Crostini di pane rimacinato e alici e Sarde a beccafico)..ricche di sali minerali e vitamine, dei tanto osannati omega 3, acidi grassi che svolgono azioni benefiche su circolazione, su processi infiammatori e degenerativi e sul cuore, in pratica il pesce azzurro è uno di quei pochi alimenti che costa poco, è buono e fa bene...comunque dopo questa premessa vi dico che la "pasta chi saiddi" è la pasta palemmitana forse più conosciuta assieme alle reginette con l'anciova, che poi forse un giorno farò, anche se non penso che la mia sarà mai all'altezza di quella di mio nonno e del nonno di manfredi per i quali fare questa pasta diventa un rito, non so se ci metterei la stessa passione perchè comunque si fa sempre di meno ed io praticamente l'ho mangiata per la prima volta già grandicella, i nonni invece con queste paste ci sono cresciuti dato che non si aveva molta scelta e non tutti potevano permettersi cibi costosi, quindi si andava avanti con ciò che offriva il mare, e vi assicuro che queste cose prima non si mangiavano perchè si era a conoscenza delle loro proprietà benefiche!!!
Per 5 0 6 persone:
500 g di sarde fresche pulite e private della lisca e della testa
2 cipolle tritate
200 g circa di finocchio selvatico di montagna..ma se non lo trovate vanno bene anche le barbette dei classici finocchi
50 g di uva passa
50 g di pinoli
una noce di concentrato di pomodoro
sale e peperoncino
olio evo
un di vino bianco
un di scorza di limone (ma non esagerate)

In un tegame mettere l'olio evo e far soffriggere la cipolla a fuoco medio, aggiungere i finocchietti lavati e tagliati a pezzetti, quando tutto sarà diventato tenero ma non scuro unite uva passa e pinoli, la noce d'estratto precedentemente sciolta in un d'acqua far cucinare ancora qualche minuto e poi unire le sarde, sfumare con vino bianco, mescolarle e schiacciarle leggermente..cucinare per 10 minuti cioè fin quando le sarde non si saranno cotte ma non tenete il condimento troppo sul fuoco altrimenti le sarde diventano stoppose aggiustate di sale e pepe. Preparare 500 g di bucatini e poco prima che finiscano di cucinare , scolarli e trasferirli nel tegame del condimento, saltarli fino a completare la cottura...necessaria per questo piatto è la "muddica atturrata" che viene spolverata sopra la pasta già condita..in una padella mettere del pangrattato e un filo di olio evo e farlo tostare, il colore deve essere ambrato..



24 commenti:

Maddea ha detto...

una vera delizia! Un bacio! Maddy.

Valeria ha detto...

Ma che buonooooooooooooo!
Ciao Valeria

Cipolla ha detto...

Che bel piattino, soprattutto buono! Gli abbinamenti degli ingredienti sono fantastici!!!

Arietta ha detto...

mmmmmmmm adoro la pasta al finocchietto!! cosa darei per averlo quiiiii!

Laura ha detto...

Non amo le sarde ma la tua pasta sembra proprio buona! Complimenti!

Mirtilla ha detto...

grande ricetta,mio marito ne va pazzo!!
io non amo le sarde,preferisco le alici...che qui nn si trovanoooo

mike ha detto...

@ maddea e valeria:grazie mille..bacione

@cipolla:è proprio vero..poi il finocchietto è meraviglioso!!bacio

@arietta:anche qui a palermo è difficile trovarlo..ma comunque quando lo troviamo ne comprimo molto e lo surgeliamo..:)

@laura:è senza dubbio da provare..bacio

@mirtilla:io le alici le preferisco marinate!!bacio

VANESSA ha detto...

anche il mio amoruccio ha fatto una pasta simile e l'ha postata sul nostro blog....certo la tua "pasta palemmitana doc" non ha rivali però abbiamo un po' tutti la stessa ispirazione! e chissà com'è buona fatta col pesce fresco da una mano esperta!

sweetcook ha detto...

Che voglia mi hai fatto venire...E' da un pò che non la mangio :-(
Complimenti anche per le informazioni:-)

liquirizia ha detto...

Mmm.. che fame che mi hai fatto venire!!:) E che belle davvero le informazioni della tradizione! Posso fare l'esperta di alimentazine? Eh, eh posso?=)sì dai la faccio, ci ho appena dato un esame!:D Cambio tono..Per l'esattezza gli omega 3 ed omega 6(o acidi grassi essenziali perchè non sintetizzati dal nostro organismo), riducono il rischio di arteriosclerosi, in quanto fluidificando il sangue contrastano la formazione di placche di colesterolo che si vanno a depositare nelle arterie, occludendone il lume! E' arrivata spalman! Voglio spalmareeeeeeeeee la mia sapienza!:) Ma non credete che quegli yogurtini tanto pubblicizzati risolvano tutti i problemi se ci si ingozza di alimenti grassi tutto il giorno; quando potete, sostituite lo strutto e il burro con l'olio evo! Banale, ma vero!:) In più l'esperta consiglia di alimentarsi con ricette genuine come quella appena proposta da Mike!
Bacione stella!

Fiorella ha detto...

Ciao mike grazie di essere passata :-) complimenti per l blog, l'ho subito linkato!!!Che buoooone ricettineeee!!

Buon we

salsadisapa ha detto...

allora mi piacciono le sarde, mi piace il finocchietto, mi piace il pane, mi piace la pasta... a che ora si mangia? :P

alessia ha detto...

Ottimi Mike come va??? tutto bene?? il corso è cominciato aggiornaci mi raccomando!!! Bacioni Alessia

Pippi ha detto...

hai ragione le asarde...io non le compro mai..che scema che sono ma ora vedendo questo tuo piatto......mi viene volgia hehe un bacio Pippi
p.s.: tutto bene ? come procede la nuova esperienza??'

lytah ha detto...

Ciao carissimissimaaaaaaaaaaaa :)
Questo piattino è favoloso... io adoro il finocchietto!!! Domani ho in mente di fare il pane e invece del sesamo che ne sono sprovvista al momento, pensavo proprio al finocchietto, pensa :P
Ti mando un baciotto e ti aspetto con qualche bel piattino romano de roma :D
Piuttosto spero proceda tutto bene!!!
Ciaoooooooooo
taty

Fico e Uva ha detto...

Ahhh l'ultima volta che ho mangiato la pasta alle sarde risale all'estate scorsa!!! che vogliaaaa

bacionissimi
fico&uva

nino ha detto...

Very very very siciliana è,
buonissima e la mia preferita.
Pronta per......?
Bacio
Nino

sciopina ha detto...

buoni i bucatini e che belli i souffle!Vorrei sperimentare anch'io...li ho visti su sale e pepe in bella mostra
Bravissima

Anicestellato... ha detto...

Complimenti bella ricetta!!

mike ha detto...

vanessa: sono andata già a curiosare..molto molto buona, bacio

@sweetcook:grazie, è una delle mie paste preferite..:)

@liquirizia:tu si che sei informata..brava!!!bacio

@fiorella:grazie..anche il tuo è molto bello..dovrei aggiornare anch'io la lista dei link..lo farò..promesso

@salsadisapa:salsa..magari si potesse fare veramente!!bacio

@ alessia:no il corso comincia domani..vi scriverò tutto..bacione

@pippi:ancora niente..la botta sarà domani..ihihih

@ tati:il finocchietto dovrebbe starci molto bene..a palermo si usa fare il pan con il "finocchietto granato" che come sapore è simile alle barbette..quindi è ok,bacio

@fico e va:allora mi sa che la dovete rifare...bacio

@nino:si come pasta è molto tipica..e soprattutto è anche molto particolare come sapore..bacio

@sciopina:i sofflè sn una cretinata devi solo montare bene gli albumi e poi il gioco è fatto!!:)

@anices.:grazie mille..bacione

Cannelle ha detto...

Ho sempre desiderato provare a fare da me questo piatto che ho mangiato solo al ristorante.Ora, con le tue istruzioni lo farò senz'altro.Da noi la pasta con le sarde si fa col sugo di pomodoro ed è anche buona.
Ciao Mike, buona domenica.

max - la piccola casa ha detto...

ottimo!!!!!!!! complimenti per il blog molto interessante, posso mettere un link nel mio?

Anonimo ha detto...

reginette con l'anciova??? ma che palemmmitana che caz..volo sono????
ma che è???
Giulietta Pasticci

mike ha detto...

@cannelle: e il finocchietto lo mettete?cmq anche in sicilia ogni tanto si fa con la salsa ma senza il finocchietto..bacio

@max:non sai che onore..adoro il tuo blog,mi piace come cucini il pesce, che io adoro,grazie mille per la visita..bacio e a presto

@ giulietti:giuliaaaaaaaaaaaaaaa lòa pasta con la salsa, sarde salate e mollica atturrata di sopra..ma sei vero tonta eh???bacio