lunedì 2 giugno 2008

Frittelle di neonata




Qui a roma mi viene difficile comprare il pesce, ancora non ho trovato vicino casa una pescheria che mi ispiri fiducia..quindi trovo giusto postare qualcosa che dalle mie parti è molto buona, una cosa che mi fa letteralmente impazzire, e che mi ricorda mia nonna, che riempiva la grande e luminosa cucina di questo odore forte proveniente dalla frittura della neonata (bianchetti, schiuma di mare..),che ai tempi trovavo pesante..col tempo i miei gusti sono cambiati, ho cominciato ad apprezzare questa meraviglia sino ad osannarla mangiandola cruda o marinata. Le frittelline devono avere un colore ambrato..mi è capitato di trovarle scure sul grigio, chiaramente non a casa mia, ma a quel punto oltre al colore cambia anche il sapore e la consistenza, quindi è fondamentale avere un occhio di riguardo per la frittura. Oltre a questi piccoli accorgimenti è anche necessario che la neonata sia freschissima, ed abbia un odore forte ma gradevole, in questo caso poco importa quale strada decidiate di prendere perchè comunque il risultato è sempre buono...

500 g di neonata
1 uovo
sale e pepe
prezzemolo
1 spicchio d'aglio tritato
olio di semi per la frittura
Unire il tutto in una ciotola, mischiare e formare le frittelline, friggerle qualche minuto per lato...mi raccomando, tappatevi in cucina e aprite tutte le finestre perchè la puzza di fritto inonderà tutta la casa!!!!:)


11 commenti:

Mirtilla ha detto...

buondi cara e buon inizio settimana,
a mio gusto personale,la nenonata,nn mi fa impazzire...questo perche'mi fa u po"impressione"..mio marito invece ne va pazzo,sia a frittella cosi come l'hai preparata tu,sia con la pasta
un bacione

Fico e Uva ha detto...

E' da un sacco che voglio provare a fare la frittura di neonata.....cucinando magari all'aperto.. odio l'odore di fritto in casa.. baci e spero che la tua avventura stia procedendo per il meglio F&U

Pippi ha detto...

buonissime!!!!!! ciao Pippi

Fra ha detto...

Ottime...magari approntando un bel fornellino in garage...;)
Besos
FRa

Maddea ha detto...

favolose queste frittelle!
Un bacio!

L ha detto...

Salutos!

Ciao,
L.

liquirizia ha detto...

Bentornata dadaaaaa!!!!!:)))))) Io i bianchetti li friggo con un pò di farina e zucchine a julienne sottilissime.. novità? come va il corso?? Io vengo a roma a farne uno delle sorelle simili, però è a ottobre, tu non ci sarai più vero?

giusy ha detto...

ciao Mike, bentornata!
vedo che a Palermo ti è tornato l'appetito e l'estro! bbbene!
studia a Roma ma torna presto a casa.
un bacio.

campo di fragole ha detto...

Bentornata!! Deliziose queste frittelle!
Un abbraccio
Dani

aguamala ha detto...

ottime.....da leccarsi le vibrisse...però noi le prepariamo senza aglio...
non si può non addentarle quando le togli dalla padella! col risultato che ti ustioni la lingua perchè l'interno è rovente!
ciao :D

Arturo ha detto...

Brava! Vorrei provare a farle col solo albume, la farina di ceci, erbette, scorza di limone grattugiata e un cucchiaio di 4facce ragusano pure grattugiato. Pepe e sale fuori dal fuoco. Che ne dici, a sentimento? Ciao
A