giovedì 18 settembre 2008

Quaglie, in tutte le salse!!!!!




Forse sino ad ora questa è la ricettina meglio riuscita tra quelle che mi sono passate per la testa in questo ultimo anno, ispirata dal clima della nuova cittadella in cui mi trovo a vivere, dall'aria un medievale, dal freddo di questi ultimi giorni, dalla cacciagione che qui sembra abbondare..e così tentata un da tutto questo e anche dalla mia passione per le quaglie lunedì scorso mi sono ritrovata a cucinarle nel mio giorno libero per il nostro fantastico pranzetto del martedì che a dire la verità sembra proprio essere riuscito bene..forse a sentire la spiegazione tutto vi sembrerà troppo lungo e noioso ma alla fine di tutto la soddisfazione e il piacere di mangiarle è grande..
per 2 persone:
4 quaglie
sedano carote e cipolle
2 pomodorini
1 limone
lavanda
2 patate
funghi porcini
uovo
pangrattato
aglio
olio evo

Tagliare la scorza del limone a striscette e metterle in acqua a farle bollire, appena l'acqua bolle scolare l'acqua e rimetterle a bollire per altre due volte, dopo la terza volta mettere le scorze di limone con un di zucchero e poca acqua a bagnare appena lo zucchero al primo bollore spegnere e trasferire il tutto in un bicchierino.
Disossare le quaglie e prenderne i petti e le coscette, mettere a soffriggere in un pentolino sedano, carote, cipolle e 2 pomodorini mettere le parature e farle imbiondire aggiungere acqua e far cucinare per un paio d'ore fino a far restringere il brodo, filtrare tutto e tenere da parte. Mettere a bollire 2 patate tagliate a pezzetti quando saranno cotte scolarle e metterle a soffriggere per poco tempo con olio mezzo spicchio d'aglio e i funghi, frullare al minipimer e se il tutto dovesse risulatare troppo denso aggiungere qualche goccia di latte. Per le cosce disossare la sovraccoscia e arrotolare la carne, panare in uovo e pangrattato e ripetere l'operazione per due volte. Rimettere il brodo ristretto sul fuoco e dopo averlo fatto bollire mettere 2 piccoli rametti di lavanda in infusione per 10 minuti. Friggere le cosce in olio evo, e scottare i petti, mettere il purè di funghi accanto alle coscette fritte e accompagnare i petti scottati in qualche goccia di olio evo con la salsetta aromatizzata alla lavanda e le zest di limone sopra...




9 commenti:

Sfurlo ha detto...

Mhhhh quelle cosciotte di quagliette...sembrano le arancine a piridda di sciacca,anzi come erroneamente le chiamano loro "gli arancini".
In ogni modo tienile calde amore che sto arrivando a papparmele tutte...e quando dico tutte intendo proprio tutte!!!!!

Fiorella ha detto...

Che ottimo aspetto che hanno!!!

Complimentissimi :-)

Fra ha detto...

Hanno un aspetto sublime...invogliano anche me che non son una grandissima fan delle quaglie
Bravissima
Un bacio
Fra

Mirtilla ha detto...

davvero molto gustosa e particolare questa ricetta che proponi,complimenti ;)

liquirizia ha detto...

Ciao tesoro, che bello finalmente rileggerti! Come stai? Come sempre le nostre vite sono un pò parallele, anche io sto facendo uno stage di sei mes.. faccio l'assistente a dei corsi di pasticceria e ristorazione a rimini! Finora è il secondo giorno, e già mi sembra di avere imparato tantissimo, la fatica c'è, le gambe fanno male a fine giornata ma la testa è piena di nozioni, cose da andare a studiare e scoprire.. spero che entrambe le nostre esperienze ci portino ad una realizzazione grande, con i tempi che ci vogliono certo, ma grande! Se riesco ti scrivo una mail, fammi sapere anche tu come stai mi raccomando! Un bacio

sciopina ha detto...

wow che piatto!Lo scorso anno ho preparato il risotto alle quaglie edera buonissimo, solo che durante la preparazione cercavo di non guardare molto i volatili...mi fracevano troppa impressione..pero' quelle cosciette fritte li' me le papperaei subbbbbbbbbiiiiiiiiitoooooo
a presto
sciopina

irene ha detto...

sai che non ho mai assaggiato le quaglie??
potresti allungarmi una coscetta per favore?
IRENE

Sfurlo ha detto...

Operazione compiuta!!
Quagliette mangiate e digerite...almeno quelle!
E' stato fantastico amore mio....e devo dire che meglio di quelle fritte erano quele con il limone si sopra.
Sei la mia chef preferita.

terry ha detto...

ma che bel piatto, sia la preparazione che presentazione... ne immagino i profumi!!!!... non ho mai preparato le quaglie...ma così mi ispirano proprio!
grazie per il link!

Terry